Calcolo ovulazione: come capire quali sono i giorni fertili

Calcolo-ovulazione

E’ il chiodo fisso di tutte le donne che desiderano un bambino: il calcolo ovulazione è ormai diventato importantissimo per capire quali siano i giorni fertili e quindi più propizi per il concepimento. E’ infatti proprio quando avviene l’ovulazione che l’ovulo viene rilasciato e sospinto verso la tuba di Falloppio ed è proprio in questo momento che può essere fecondato dallo spermatozoo. Durante il ciclo mestruale non sono moltissimi i giorni fertili per una donna, anche se va detto che l’età gioca un ruolo determinante da questo punto di vista. Generalmente, a partire dai 35 anni potrebbe risultare più complicato concepire e dopo i 40 anni le cose diventano ancora più difficili. Tutto però dipende anche da persona a persona quindi non si possono fare generalizzazioni.

Una cosa però è certa: il calcolo ovulazione è molto utile perchè ci permette di capire quali siano i giorni più propizi per concepire e quindi ci può aiutare a rimanere incinte.

Calcolo ovulazione: i 3 metodi più precisi

Se vogliamo rimanere incinte e quindi calcolare i giorni più fertili possiamo adottare diverse strategie: al giorno d’oggi fortunatamente è facile riuscire a fare un calcolo ovulazione precisa e attendibile. Alcune strategie però funzionano meglio di altre, specialmente se il ciclo è irregolare e quindi la semplice conta dei giorni potrebbe risultare sfalsata.

Calcolo ovulazione online: il metodo più semplice ma non sempre attendibile

Uno dei modi più semplici per calcolare l’ovulazione è fare la conta dei giorni. L’ovulo infatti viene generalmente rilasciato il 14° giorno del ciclo mestruale quindi è sufficiente annotare di mese in mese l’arrivo delle mestruazioni. Il primo giorno di mestruazioni corrisponde sempre al primo giorno del ciclo mestruale, quindi da questo momento basta che aggiungiamo 14 giorni e riusciamo ad individuare il momento dell’ovulazione. Online (ad esempio sul sito della Lines) esistono dei calcolatori che ci semplificano la vita: basta inserire il 1° giorno del ciclo e la sua durata (26, 27, 28, 29 giorni, ecc.) per trovare il giorno di massima fertilità. Questo metodo è molto semplice e veloce, ma non sempre risulta attendibile specialmente per coloro che hanno un ciclo irregolare.

Calcolo ovulazione con le app: più attendibile ma non sempre

Esistono diverse applicazioni per smartphone che ci permettono di calcolare l’ovulazione tendendo sempre annotati i giorni in cui arriva il ciclo mestruale. Anche in questo caso, si tratta di un metodo basato sul calcolo dei giorni. E’ leggermente più attendibile perchè di mese in mese possiamo annotare l’arrivo delle mestruazioni e quindi se il ciclo è irregolare riusciamo a tenere traccia di tutto. Tuttavia, anche in questo caso il margine di errore è molto elevato.

Calcolo ovulazione sicura: Clearblue

Offerta

Uno dei metodi più sicuri per calcolare l’ovulazione è quello della rilevazione dell’ormone luteinizzante (LH) nelle urine. Lo strumento (il più famoso è Clearblue ma ne esistono anche altri) funziona come un classico test di gravidanza: lo stick va messo sotto al flusso di urina e nel giro di qualche minuto ci dà il responso. Se vediamo una faccina sorridente, significa che siamo nel giorno di massima fertilità e che quindi le 48 ore successive sono le più propizie per concepire. Clearblue è affidabile al 99% ma è piuttosto costoso: conviene acquistarlo online per risparmiare!