Malattie esantematiche: quali sono e come riconoscerle

Malattie-esantematiche

Le malattie esantematiche sono tipiche dell’infanzia e quindi colpiscono spesso e volentieri i bambini. Questo non significa che gli adulti ne siano immuni: come vedremo alcune di queste patologie si possono presentare anche in età avanzata e solitamente quando questo accade i sintomi sono decisamente più accentuati. Fortunatamente, la maggior parte delle malattie esantematiche nei bambini non sono pericolose ma alcune di queste potrebbero avere delle conseguenze gravi. Per tale ragione è consigliabile effettuare le vaccinazioni obbligatorie, in modo da proteggere i nostri bambini ma anche i loro coetanei.

Malattie esantematiche: quali sono e come riconoscerle

Le malattie esantematiche sono piuttosto facili da riconoscere proprio per via dell’esantema ossia della manifestazione cutanea caratteristica. Vediamo quali sono le patologie di questo tipo più diffuse nell’infanzia e come riconoscerle facilmente.

Morbillo

Il morbillo è un’infezione virale molto contagiosa, che si trasmette per via orale e in un primo momento comporta la comparsa di sintomi generici quali febbre, occhi, gola e via aeree infiammate. Entro pochi giorni compare l’esantema, caratterizzato da macule pruriginose che dapprima si presentano sul collo e sul viso e poi intressano anche il tronco, le braccia e le gambe.

Rosolia

La rosolia è una delle malattie esantematiche che se contratte in età adulta può creare molti problemi, specialmente nelle donne in gravidanza. L’esantema tipico della rosolia assomiglia a quello del morbillo ma i sintomi sono più lievi nei bambini e si possono distinguere perchè sono coinvolti anche i linfonodi che tendono ad ingrossarsi.

Varicella

La varicella colpisce soprattutto i bambini di età compresa tra i 5 ed i 10 anni e anche in questo caso i sintomi iniziali sono piuttosto lievi, con qualche linea di febbre e malessere generale. L’esantema appare sotto forma di vescicole o pustole che provocano molto prurito e sono decisamente fastidiose. 

Scarlattina

La scarlattina è caratterizzata da sintomi iniziali piuttosto evidenti tra cui febbre alta, vomito, mal di testa, faringite e brividi di freddo. Le tonsille si ingrossano e l’esantema appare sotto forma di piccole papule rosso scarlatto che compaiono prima sul bacino e sulle cosce e poi si estendono anche al viso e al tronco.

Quinta malattia

La quinta malattia è tra le malattie esantematiche quella con sintomi più lievi e meno contagiosa: spesso fa il suo corso senza nemmeno essere stata diagnosticata. L’esantema si presenta sotto forma di chiazze rosse e calde, che dapprima compaiono sulle guance e poi si estendono al tronco e alle estremità.

Sesta malattia

La sesta malattia è la causa più frequente di convulsioni infantili e comporta febbre anche molto alta che però scompare di colpo entro 3-4 giorni. A questo punto compare l’esantema: piccoli puntini rosa pallidoche compaiono prima sul viso e sul collo e poi interessano anche il tronco.

Mani-bocca-piedi

La mani bocca piedi è un’altra delle malattie esantematiche diffuse in età infantile e l’eruzione cutanea è caratterizzata dalla comparsa di vescicole nel cavo orale e sulla lingua, che in seguito si estendono anche sui palmi delle mani e sulle piante dei piedi. Il decorso è in genere piuttosto rapido.