Tutine neonato: come sceglierle e quali sono le migliori marche

Tutine-neonato

Quando parliamo di tutine neonato dobbiamo ricordare che questi indumenti non sono tutti uguali e che quindi dobbiamo prestare una certa attenzione, scegliendoli con cura. I bambini appena nati infatti hanno una pelle molto delicata e se il tessuto della tutina non è quello giusto rischiamo che il nostro piccolo provi fastidio o vada incontro ad irritazioni, dermatiti e quant’altro. Oltre a questo però, dobbiamo sempre ricordare che nelle prime settimane di vita il neonato deve essere cambiato spesso: è quindi fondamentale che la tutina sia pratica e comoda da togliere e sbottonare.

Tutti questi sono dettagli importantissimi, che spesso non vengono considerati ma che possono fare un’enorme differenza sia per il bimbo che per la mamma. Prima di acquistare una delle moltissime tutine neonato che si trovano in commercio quindi vale la pena sapere quali caratteristiche deve avere e oggi vi spiegheremo proprio questo.

Tutine neonato: quale tessuto scegliere?

Inutile dire che il tessuto ha una grande importanza, proprio perchè i bambini appena nati hanno una pelle molto più delicata della nostra. Dobbiamo quindi scegliere una tutina che non rischia di provocare irritazioni e che sia traspirante. Il tessuto migliore per ogni stagione è sicuramente il cotone, meglio ancora se organico e quindi privo di trattamenti chimici. Le tutine in cotone sono disponibili sia per l’estate che per l’inverno: si possono trovare infatti modelli particolarmente caldi e spessi, ideali anche nei mesi più freddi. Altri tessuti che vengono spesso utilizzati per le tutine neonato sono la ciniglia e la felpa. Da evitare assolutamente invece, almeno nelle prime settimane, le fibre sintetiche e la lana che potrebbero irritare la pelle e provocare prurito.

Come dev’essere una tutina per essere pratica

Le mamme consigliano sempre di stare attenti anche al modello di tutina, perchè dovendo cambiare il neonato di frequente è importante che questo indumento sia pratico da togliere o da sbottonare. Al contempo, dobbiamo preoccuparci anche della comodità per il bimbo stesso.

Tutine neonato a libro: le migliori in assoluto

I modelli migliori di tutine neonato sono quelli che si aprono a libro e che presentano i bottoncini sia nella parte inferiore che sul fianco. Sono quelle più pratiche perchè una volta che il bimbo si trova sul fasciatoio si può cambiare anche completamente senza dovergli alzare la testina. Questi modelli inoltre non hanno bottoni sulla schiena, che potrebbero risultare molto scomodi al piccolo visto che trascorre la maggior parte del tempo sdraiato!

Tutine neonato: le migliori marche

Per quanto riguarda questo capo d’abbigliamento per i neonati, di marche ce ne sono moltissime e tra le migliori ricordiamo Prenatal e Chicco. L’importante però è sempre controllare il tessuto ed il modello, ancora prima della marca. Una tutina in cotone organico o comunque in cotone può essere considerata un ottimo prodotto, mentre se il tessuto è sintetico conviene lasciar perdere e optare per un altro modello. Su amazon ne possiamo trovare moltissime e leggendo le recensioni possiamo anche farci un’idea sulla loro qualità e sicurezza per il nostro bimbo.

Ti potrebbe interessare anche…