Omogeneizzati: tutto quello che c’è da sapere per un’alimentazione corretta

Omogeneizzati

Gli omogeneizzati sono alimenti pensati appositamente per fornire al bambino i giusti nutrienti durante le primissime fasi dello svezzamento. A dirla proprio tutta, sono anche parecchio comodi per le mamme perchè possono trovare tutto pronto in un vasetto e l’unica cosa di cui devono preoccuparsi è quella di riscaldare leggermente il tutto per renderlo più appetibile. Oggi non mancano le persone contrarie agli omogeneizzati, ma è bene precisare che parliamo di alimenti che non dovrebbero essere demonizzati. L’importante è sceglierli con attenzione e imparare a distinguere quelli migliori da quelli che invece potrebbero fare più male che bene al nostro bambino.

Tutto questo vale naturalmente per gli omogeneizzati già pronti e confezionati. Queste pappette si possono preparare anche in casa, con ingredienti di prima qualità. Il procedimento è molto semplice e volendo si possono anche congelare, in modo da averli sempre a disposizione in caso di necessità.

Omogeneizzati: fanno bene o male?

Omogeneizzati-miglioriE’ sbagliato pensare che gli omogeneizzati non siano salutari per il bambino, anzi! A dirla proprio tutta con un alimento di questo tipo siamo sicuri di fornire al nostro piccolo tutto ciò di cui ha bisogno per una dieta equilibrata e bilanciata. La composizione ed i valori nutrizionali degli omogeneizzati che si trovano in commercio sono regolamentati e rispettano degli standard qualitativi ben precisi. Possiamo quindi stare tranquilli, anche se conviene comunque prestare attenzione ad alcuni dettagli per individuare i migliori.

Omogeneizzati: come riconoscere i migliori

Per riconoscere gli omogeneizzati migliori dobbiamo prenderci la briga di leggere attentamente le etichette. Non è detto che il marchio sia sempre sinonimo di qualità, quindi vale la pena indagare un po’ più a fondo e andare a vedere cosa contengono questi vasetti. Le cose a cui prestare attenzione leggendo l’etichetta nutrizionale sono le seguenti:

  • Sale (meglio preferire sempre un omogeneizzato senza sale aggiunto, perchè nei primi mesi di vita fa molto male al bambino);
  • Zucchero (meglio preferire prodotti senza zuccheri aggiunti);
  • Olio (è sempre da preferire l’olio extravergine di oliva o quello di girasole, mentre sono da evitare l’olio di palma o di cocco perchè ricchi di grassi saturi nocivi);
  • Percentuali di carne, pesce o verdure (confrontando le etichette di prodotti apparentemente uguali noterete che le percentuali di carne o di pesce risultano differenti. In questo caso l’omogeneizzato migliore è quello che contiene maggiori quantità di nutrienti principali).
Bestseller No. 1
Plasmon Omogeneizzato di Carne, Manzo - 24 Vasetti da 80 gr
  • 100% Prodotto in Italia
  • Senza amido aggiunto
  • Tagli selezionati
OffertaBestseller No. 2
Plasmon Omogeneizzato di Carne di Pollo - 12 vasetti da 80 gr - Totale: 960 gr
  • 100% Prodotto in Italia
  • Solo i migliori tagli, scelti per un corretto contenuto di proteine
  • Cottura al vapore
OffertaBestseller No. 3
Plasmon Omogeneizzato di Carne, Prosciutto - 24 Vasetti da 80 gr
  • 100% Prodotto in Italia
  • 0% Amidi aggiunti
  • Solo i migliori tagli di carne

Omogeneizzati fai da te: come prepararli

OmogeneizzatiChi ha tempo e voglia può anche preparare gli omogeneizzati in casa: il procedimento è davvero semplicissimo e in rete si trovano moltissime ricette originali ed equilibrate. Per preparare un ottimo omogeneizzato avete bisogno solamente di un passaverdure o di un frullatore. Una volta cotto l’alimento principale (sia esso carne, pesce o verdura) basta frullare il tutto aggiungendo eventualmente poco olio extravergine di oliva. Il sale è sempre meglio evitarlo, perchè in questi primi mesi di vita al bimbo non fa per niente bene e ne mangerà a sufficienza quando sarà più grande.

Ti potrebbe interessare anche…