Scarpe primi passi: quando metterle e quali sono le migliori

Scarpe-primi-passi

Le scarpe primi passi sono sempre amatissime dalle mamme, che spesso e volentieri iniziano a comperare le prime scarpine per il bebè ancora prima che sia venuto al mondo. In realtà, come abbiamo visto in un altro approfondimento, i pediatri sconsigliano di mettere delle calzature ai bimbi almeno fino a quando non diventano veramente necessarie. Per il piccolo è importante percepire il suolo e le sue irregolarità, quindi anche quando inizia a muovere i suoi primi passi le scarpine sono ancora piuttosto inutili.

Come vedremo quindi, conviene acquistare le scarpe primi passi solamente quando il bebè inizia a camminare con una certa sicurezza e lo fa anche fuori di casa. Prima di allora potrebbe rivelarsi una pessima idea prendergli le scarpine, anche perchè il suo piede tende a crescere velocemente.

Scarpe primi passi: quando metterle?

Secondo quanto consigliato dalla maggior parte dei pediatri, le scarpe primi passi devono essere utilizzate solamente quando il bambino inizia a camminare fuori casa. Il momento giusto per iniziare a sceglierle è quindi muove i suoi primissimi passi, ma abbiamo tutto il tempo per trovare il modello perfetto. Fino a quando si muove in casa, è sempre meglio lasciargli il piedino libero perchè questo gli permette di sentire meglio il contatto con il suolo. Naturalmente però quando inizia a camminare con più sicurezza le scarpe primi passi diventano indispensabili, anche perchè non possiamo certo farlo girare per strada a piedi nudi!

Scarpe primi passi migliori: quali caratteristiche devono avere?

Le scarpine per i bambini non sono tutte uguali e in commercio ormai si trovano moltissimi modelli, alcuni dei quali davvero carini ma del tutto inadeguati per il bimbo. Le scarpe primi passi devono avere le seguenti caratteristiche:

  • Devono essere morbide e flessibili, per non intralciare il piccolo nei movimenti e lasciarlo il più possibile libero;
  • Devono avere una suola sottile, per permettere al bimbo di percepire il terreno;
  • La suola deve essere dotata di tasselli antiscivolo, per facilitare il bambino econsentirgli di rimanere in equilibrio e non scivolare.

Per quanto riguarda la chiusura, si può scegliere il modello che si preferisce perchè in questo caso si tratta di una comodità della mamma più che del piccolo. Di certo le scarpe primi passi con gli strap sono più facili da mettere mentre quelle con i lacci potrebbero essere più scomode.

OffertaBestseller No. 1
OffertaBestseller No. 2
OffertaBestseller No. 3

Le scarpe primi passi più consigliate dalle mamme

Come abbiamo detto, i modelli presenti in commercio sono davvero moltissimi e vale sempre la pena, prima di tutto, controllare che abbiano le caratteristiche che abbiamo descritto sopra. Oltre a ciò però è fondamentale anche verificare il materiale con cui sono realizzate: deve essere traspirante e di qualità per consentire al piccolo di non sudare e di sentirsi comodo. Tra i migliori marchi, più consigliati dalle mamme, troviamo Chicco e Geox ma anche Falcotto, Bobus e Balducci. Per evitare di spendere troppi soldi per delle scarpette che saranno utilizzate per pochi mesi, vi consiglio di acquistarle online: su Amazon si trovano a prezzi decisamente più convenienti che in negozio!

Ti potrebbe interessare anche…