Calcolo fertilità: tutti i metodi per individuare i giorni fertili

Calcolo-fertilità

Quando si parla di calcolo fertilità di fa sempre riferimento ad una serie di metodi che permettono di capire quali siano i giorni dell’ovulazione. E’ infatti proprio in questi specifici giorni nell’arco del ciclo mestruale che aumentano esponenzialmente le probabilità di rimanere incinta. Non a caso, il calcolo della fertilità viene effettuato da coloro che iniziano a pianificare una gravidanza e che cercano di avere successo nel concepimento di un bambino. Come vedremo tra poco, capire quali sono i giorni migliori per avere rapporti sessuali e rimanere incinta non è difficile. Si tratta di un semplice calcolo matematico, che però non sempre si rivela attendibile e preciso.

Le donne che non hanno un ciclo regolare infatti dovrebbero evitare di affidarsi al semplice calendario per stabilire i giorni esatti dell’ovulazione. Questi infatti dipendono dalla durata del ciclo mestruale e se questa non è sempre uguale anche il calcolo matematico potrebbe dare risultati errati. In questi casi conviene di gran lunga optare per altri sistemi specificatamente pensati per il calcolo fertilità, che permettono di avere un quadro preciso ed attendibile.

Calcolo fertilità: quello matematico

Il calcolo fertilità più semplice di tutti è quello matematico, che si basa semplicemente sulla conta dei giorni a partire dal primo giorno di mestruazioni. Sappiamo infatti che l’ovulazione (che corrisponde ai giorni più fertili) avviene il 14° giorno del ciclo e quindi l’operazione matematica da fare è molto semplce. Basta aggiungere 14 al primo giorno di mestruazioni: il giorno trovato e quello seguente sono i più fertili.

Calcolo fertilità: i metodi più attendibili

Come abbiamo detto, le donne che non hanno sempre un ciclo regolare potrebbero non trovare molto attendibile il calcolo matematico perchè potrebbe dare dei risultati falsati. Per questo conviene optare per altre soluzioni, sicuramente più sicure. Tra i metodi più attendibili in assoluto troviamo il test per l’ovulazione Clearblue, che rileva l’ormone luteinizzante (LH) nelle urine. Utilizzando questo strumento, che funziona come un normalissimo test di gravidanza, possiamo stabilire con certezza quali sono i giorni migliori per avere rapporti non protetti e per rimanere incinte.

OffertaBestseller No. 1
Clearblue Test di Ovulazione Digitale, 10 Test
  • Un test di ovulazione che identifica i tuoi 4 giorni fertili
  • Monitora il livello di 2 ormoni chiave della fertilità nel tuo organismo
  • Oltre a identificare i giorni di picco di fertilità, identifica anche i giorni con fertilità elevata, offrendoti maggiori opportunità di rimanere incinta

Come rimanere incinta più facilmente

Come-rimanere-incintaPer rimanere incinta più facilmente esistono anche dei trucchi che ci permettono di aumentare le probabilità di concepimento. Certo, non garantiscono un successo al 100% ma sicuramente le donne che hanno difficoltà a rimanere incinte possono sperimentarli perchè in alcuni casi si sono rivelati davvero molto efficaci. Seguire una dieta sana e bilanciata per esempio può essere di grande aiuto, così come regolare il proprio stile di vita ed evitare i comportamenti meno salutari come fumare o bere molti alcolici. Per chi ha particolari difficoltà poi esistono degli integratori specifici che permettono di aumentare la fertilità come Inofolic Plus. Questo integratore risulta utile in ogni caso quando si pianifica una gravidanza perchè contiene acido folico: una sostanza importantissime per prevenire malformazioni del tubo neuronale nel feto. L’acido folico andrebbe assunto ancora prima del concepimento, perchè è proprio nei primissimi giorni di gravidanza che questa sostanza deve essere presente nell’organismo…continua a leggere

Bestseller No. 1
Inofolic Plus 20 bustine
  • Inofolic Plus 20 bustine, complemento alimentare a base di myo-inositolo, melatonina e acido folico utile per apportare una quota integrativa di tali sostanze, in presenza di ridotto apporto con la dieta o di aumentato fabbisogno.
  • La melatonina contribuisce alla riduzione del tempo richiesto per prendere sonno. L'effetto benefico si ottiene con l'assunzione di 1 mg di melatonina poco prima di coricarsi.
  • Senza glutine.

Ti potrebbe interessare anche…