Girello: fa bene o male? Ecco perchè i pediatri lo sconsigliano

Girello

Il girello veniva utilizzato moltissimo fino a qualche anno fa ed i bambini lo hanno sempre amato, perchè permette loro di muoversi liberamente in casa senza dover fare la minima fatica e soprattutto senza l’aiuto dei genitori. Oggi la questione è parecchio dibattuta, perchè i pediatri sconsigliano di utilizzare il girello: lo considerano infatti dannoso in quanto potrebbe compromettere lo sviluppo del piccolo. E’ tuttavia importante fare alcune precisazioni: questo strumento per l’infanzia non deve essere demonizzato perchè in alcuni casi può rivelarsi molto utile. L’importante è non farne un utilizzo eccessivo ed evitare che diventi un’abitudine per il bambino.

Girello: vantaggi e svantaggi

Il girello può rivelarsi davvero molto utile per le mamme, perchè consente di dedicarsi per alcuni minuti alle faccende di casa senza essere costrette a rimanere appiccicate al proprio piccolo. Con tutte le cose che ci sono da fare, non è sempre facile garantire una presenza costante ai propri figli e grazie al girello possiamo lasciarli liberi di esplorare l’ambiente senza che corrano rischi. Attenzione però: non dobbiamo pensare che così facendo possiamo trascurarli: i bimbi piccoli devono sempre essere controllati a vista, anche quando sono sul girello! Detto questo, sicuramente si tratta di uno strumento molto comodo e per alcuni bambini potrebbe essere un incentivo in più per camminare in autonomia. Quelli più grassottelli e pigri per esempio possono scoprire grazie al girello il piacere di muoversi: naturalmente però lo dobbiamo togliere di frequente in modo da stimolarli a fare da sè.

Di contro, i pediatri sconsigliano il girello perchè sembrerebbe influire negativamente sullo sviluppo motorio del bambino. Intorno ai 24 mesi infatti i piccoli iniziano a muovere i loro primi passi ma prima di farlo affrontano diverse tappe: alcuni strisciano, altri gattonano, altri ancora trovano le proprie strategie per spostarsi in autonomia. Se diamo loro il girello, secondo gli esperti rischiamo di fargli saltare queste tappe. Dobbiamo però prendere queste critiche con cautela: è vero che i girelli possono essere dannosi ma al tempo stesso dipende tutto dall’utilizzo che se ne fa! Se li togliamo nel momento giusto non succede nulla.

Il girello migliore? Il più consigliato è quello della Chicco

In commercio possiamo trovare moltissimi modelli di girelli, ma dobbiamo stare attenti al materiale con cui sono fatti e alla marca. Se infatti non sono sufficientemente robusti rischiamo che il nostro piccolo cada e si faccia del male. Di marche di buona qualità ce ne sono diverse: Prenatal, Foppapedretti e Chicco per esempio. Tra i più consigliati in assoluto però troviamo sempre i girelli della Chicco, che sono dotati anche di giochi per tenere impegnato il bambino.

OffertaBestseller No. 1
Chicco 06079415510000 Centro attività 123, 5m+, Verde
  • Ideale per i primi passi in sicurezza e libertà. 6m+: Girello, 9m+: Primi passi e 18m+: Prima bicicletta
  • 9m+: impugnature regolabili in due posizioni; con apertura posteriore per permettere al bambino di posizionarsi in autonomia totale
  • 18m+: Prima bicicletta per stimolarlo nei movimenti; con sella ergonomica (riponibile nel vano anteriore quando non si utilizza) e freni di sicurezza
OffertaBestseller No. 2
Chicco 07079540320000 Girello Chicco Walky Talky, 5m+, Green Wave
  • La barra gioco può essere sollevata o abbassata per creare nuove configurazioni di gioco; è inoltre dotata di tante attività elettroniche per stimolarlo nella crescita
  • Seduta confortevole: il massimo comfort e sostegno per i primi passi del bambino
  • La seduta può essere regolata su tre livelli diversi per permettere sempre al bambino di toccare terra con i piedini; inoltre, quando non in uso può essere completamente compattato
Bestseller No. 3
CAM Il mondo del bambino V253/D Girello Giocando, Verde
  • Multifunzionale, riferimento normativa europea: en 1273 età di utilizzo: ideale per un bambino di circa 6 mesi e capace di rimanere seduto da solo
  • Test anti caduta dalle scale: la base è dotata di gomme antiscivolo che hanno la funzione di frenare il girello ed evitare la caduta dalle scale del bambino
  • Test stabilità laterale, frontale, posteriore per evitare il rischio di ribaltamento del prodotto con dentro il bimbo. Materiali completamente atossici (EN 71) esenti da ftalati (direttiva 2005/84/CE)

Alternative al girello: qualche consiglio

Le alternative al girello non esistono: se vogliamo che il nostro bimbo inizi a muoversi senza il nostro aiuto abbiamo poche possibilità in realtà. Molto utile però potrebbe risultare il box: uno spazio delimitato da una retina all’interno del quale il bimbo può spostarsi senza problemi e senza rischiare di farsi del male.

Ti potrebbe interessare anche…